Banner Home page sito CR ENS E R

***AVVISO IMPORTANTE***

Gentilissimi utenti Sordi,

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, comunica che il SERVIZIO DI INTERPRETARIATO LIS/LIST/LABIOLETTURA, erogato gratuitamente dallo stesso con il contributo della Regione Emilia-Romagna (DGR 1414/2017 e DGR 1834/2018), per il tutto il mese di DICEMBRE 2018, è SOSPESO.

Per ulteriori delucidazioni e/o informazioni, potete sempre rivolgerVi alla SP ENS di Vostra competenza territoriale, nella sola regione Emilia-Romagna.

L'occasione è gradita per salutarVi cordialmente.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

 

Nell’ambito del progetto di cui alla delibera di giunta regionale DGR 1414/2017 che consente di finanziare il Servizio di Interpretariato nella nostra Regione, al fine di garantire all’utenza un servizio sempre più efficiente ed adeguato alle esigenze di chi vi ricorre, si comunica che è stata istituita una commissione che tramite i colloqui diretti con gli interpreti prenderà nota del livello (esperienza) e dell’ambito di specializzazione degli interpreti interessati a collaborare al progetto in Emilia Romagna per il servizio gestito dall’ENS. 
 
Il requisito minimo richiesto per la collaborazione è essere in possesso di qualifica di interprete di Lingua dei Segni Italiana.
Precedenza alla collaborazione sarà resa agli interpreti con residenza in Regione Emilia Romagna: il colloquio durerà al massimo mezz’ora: si svolgerà esclusivamente in LIS.
L’incontro avrà la finalità di conoscere le competenze dei candidati e sondare la specializzazione nei vari ambiti lavorativi di chi vorrà partecipare al progetto; si articolerà in: 
- un colloquio di conoscenza;
- un confronto sul servizio finora svolto;
- un'analisi dei contesti, per la parte pratica, che solitamente vengono autorizzati da ENS rientranti nel fondo, con l'obiettivo di rilevare insieme all'interprete stesso il contesto lavorativo più idoneo alle proprie competenze acquisite.
  
All’esito dell’incontro verranno indicati gli aggiornamenti eventualmente necessari per poter continuare a collaborare, condizione richiesta per la specificità di questo progetto e per la qualità richiesta. 
 
La Commissione è formata dal Presidente Consiglio Regionale Emilia Romagna (Geom. Giuseppe Varricchio), dal coordinatore del Servizio ed interprete LIS (dott.ssa Tiziana Santoro), dall’interprete LIS professionista e formatrice interpreti LIS (dott.ssa Rita Sala), dalla docente LIS (dott.ssa Laura Di Gioia).
Il predetto incontro è condizione necessaria per essere chiamati a collaborare alla realizzazione del progetto, pena l’esclusione dalla stessa collaborazione.
Pertanto chi fosse interessato dovrà recarsi a scelta di data e orario (ogni mezz’ora a partire dalle ore 11.00) tra: 
- il giorno 01 dicembre 2018 dalle ore 11.00 alle ore 17.00;
- il giorno 07 dicembre 2018 dalle ore 11.00 alle ore 17.00.
presso la sede legale ENS Emilia Romagna, c/o sede ENS di Bologna, via di Corticella, 15/A - Bologna con un curriculum aggiornato e con dichiarazione aggiornata al trattamento dei propri dati in ossequio alle norme sulla privacy per procedere al colloquio dalla predetta commissione.
 
Vi preghiamo di segnalarci la vostra disponibilità per giorno e fascia oraria a questo indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto: commissione colloquio – (cognome e nome): provvederemo entro il 25 novembre a confermarvi l’appuntamento.
A disposizione per chiarimenti, salutiamo cordialmente.
 
Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

A seguito della preziosa collaborazione tra il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna e la referente regionale ENS per i rapporti con l'INPS, si desidera condividere informazioni utili a tutti gli Associati e non, che ci è stato concesso gentilmente l'opuscolo informativo INPS, aggiornato a Luglio 2018, che illustra chiaramente i punti risalienti sulla funzionalità del certificato di malattia telematico e delle visite mediche di controllo per i lavoratori PRIVATI e PUBBLICI.

Alleghiamo al presente articolo, la brochure informativa dell'INPS: per qualsiasi esigenza e chiarimento al riguardo, è possibile contattare la SP ENS di Vostra competenza territoriale, oppure allo scrivente CR ENS E-R.

Certi di averVi fatto cosa gradita, salutiamo cordialmente.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

pdf.pngPieghevole_INPS_cert_medico_2018.pdf

E' in funzione il nuovo Servizio pubblico di interpretariato LIS, dedicato alle persone Sorde, grazie all'intenso lavoro della SP ENS di Modena, frutto di una proficua collaborazione tra le Amministrazioni Comunali dell'Unione Terre di Castelli della Provincia di Modena (il che unisce 8 Comuni nell'entroterra modenese) e la SP ENS di Modena: un servizio accessibile a 360 gradi e per tutti i residenti nei Comuni dell'UTC, Soci e NON Soci ENS.

Per ulteriori informazioni, potete cliccare QUI, che vi indirizzerà direttamente nell'articolo web dedicato nel sito ufficiale dell'Unione Terre di Castelli.

Ci complimentiamo con la SP ENS di MODENA per aver garantito alle persone Sorde un ulteriore abbattimento delle barriere di comunicazione, rendendoli partecipi in prima persona e "sentirsi" cittadini a pieno titolo come tutti gli altri, nei loro Comuni di residenza: ci auguriamo che tale servizio possa propagarsi anche in altri Comuni delle diverse Province dell'Emilia-Romagna.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

E' di fresca notizia il rinnovo del Protocollo d'Intesa sottoscritto dal Questore della provincia di Parma, dott. Pier Riccardo Piovesana, e dal Presidente Provnciale della Sezione ENS, Rag. Gabriele Dall’Asta, il rinnovo del progetto “SOS Sordi”, già da tempo reso noto dalal Sede Centrale ENS ed esteso in tutto in territorio italiano.

Il progetto, ideato dall'ENS in stretta collaborazione con la Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato, mira alla totale autonomia sull'accesso ai servizi di emergenza per le persone Sorde, attraverso i più moderni ed innovativi devices mobili, permettendo così di migliorare sempre più la qualità della vita del cittadino affetto da deficit uditivo di qualsiasi natura, che necessita di tale supporto: una piena accessibilità per una maggiore autonomia in totale sicurezza.

Ci complimentiamo con la SP ENS di PARMA per aver garantito alle persone Sorde una sicurezza in più, in caso di emergenza, e ci aspettiamo fiduciosi nuovi rinnovi dei Protocolli d'Intesa dalle rimanenti SP ENS dell'Emilia-Romagna.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

 

Dott._Piovesana-Rag._DallAsta.jpg

Il Presidente della SP ENS di Parma, Rag. Gabriele Dall'Asta e il Questore di Parma, Dott. Pier Riccardo Piovesana

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna rinnova il piacere di far conoscere pubblicamente il servizio Interpretariato LIS, LIS-Tattile e mediazione linguistica/labiolettura.

Il servizio gratuito è rivolto a tutti i Sordi, residenti o domiciliati in Emilia-Romagna, soci e non soci ENS.

Il servizio è offerto al momento per molte occasioni, anche se non in tutte. È finalizzato in particolar modo alla riduzione della "barriera (non) architettonica” dei sordi, quella della comunicazione, ad un'incentivazione maggiore per una vita quotidiana dei sordi più agevole, alla piena integrazione delle persone sorde nella comunità regionale, di promozione della loro crescita, autonomia e piena realizzazione umana.

Qui sotto alleghiamo un PDF che spiega le caratteristiche del servizio.Il servizio deve essere richiesto dalla persona compilando il modulo qui sotto allegato, o rivolgendosi alla sezione ENS più vicina.

Chiediamo alle persone sorde di compilare il questionario di gradimento dopo l'utilizzo del servizio.

Ricordiamo che il progetto ha visto coinvolgere l'ENS, la Regione Emilia-Romagna e le diverse Associazioni di categoria, tramite un lungo, costruttivo e proficuo confronto/dialogo che ha portato alla risoluzione del testo con la delibera n° 1414 del 25.09.2017 della Giunta Regionale Emilia-Romagna.

La risoluzione porta le firme di un gran numero di consiglieri di tutti i gruppi assembleari: come ENS ringraziamo sentitamente tutti i gruppi per la disponibilità al dialogo e per l'attenzione posta a queste tematiche, ma anche verso le Associazioni di categoria che hanno partecipato e sostenuto tale iniziativa.

Ma ancora come ENS dobbiamo continuare a sensibilizzare: l'essere sordi è una disabilità invisibile, soggetta ancora a pregiudizi e “sfuma” nella quotidianità degli udenti.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

 

pdf.png1.DETTAGLI_SERVIZIO_INTERPRETARIATO_LIS-LIST-LABIOLETTURA_copy_copy.pdf

 

pdf.png2.MODULO_RICHIESTA_SERVIZI_LIS-LIST-LABIOLETTORE_e_QUESTIONARIO_di_GRADIMENTO_copy.pdf

 

Convgno Sordi Autistci

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna rinnova il piacere di far conoscere pubblicamente il servizio Interpretariato LIS, LIS-Tattile e mediazione linguistica/labiolettura.

Il servizio gratuito è rivolto a tutti i Sordi, residenti o domiciliati in Emilia-Romagna, soci e non soci ENS.

Il servizio è offerto al momento per molte occasioni, anche se non in tutte. È finalizzato in particolar modo alla riduzione della "barriera (non) architettonica” dei sordi, quella della comunicazione, ad un'incentivazione maggiore per una vita quotidiana dei sordi più agevole, alla piena integrazione delle persone sorde nella comunità regionale, di promozione della loro crescita, autonomia e piena realizzazione umana.

Qui sotto alleghiamo un PDF che spiega le caratteristiche del servizio.Il servizio deve essere richiesto dalla persona compilando il modulo qui sotto allegato, o rivolgendosi alla sezione ENS più vicina, oltre al modulo corretto per fare la richiesta con il questionario di gradimento che dovrà essere compilato a cura del richiedente ed infine, l'attestazione di prestazione del servizio che va compilato con cura, esclusivamente, dall'Interprete professionista che ha effettuato il servizio richiesto.

Chiediamo alle persone sorde di compilare il questionario di gradimento dopo l'utilizzo del servizio.

Ricordiamo che il progetto ha visto coinvolgere l'ENS, la Regione Emilia-Romagna e le diverse Associazioni di categoria, tramite un lungo, costruttivo e proficuo confronto/dialogo che ha portato alla risoluzione del testo con la delibera n° 1414 del 25.09.2017 della Giunta Regionale Emilia-Romagna.

La risoluzione porta le firme di un gran numero di consiglieri di tutti i gruppi assembleari: come ENS ringraziamo sentitamente tutti i gruppi per la disponibilità al dialogo e per l'attenzione posta a queste tematiche, ma anche verso le Associazioni di categoria che hanno partecipato e sostenuto tale iniziativa.

Ma ancora come ENS dobbiamo continuare a sensibilizzare: l'essere sordi è una disabilità invisibile, soggetta ancora a pregiudizi e “sfuma” nella quotidianità degli udenti.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

pdf.png1.DETTAGLI_SERVIZIO_INTERPRETARIATO_LIS-LIST-LABIOLETTURA.pdf

pdf.png2.MODULO_RICHIESTA_SERVIZI_LIS-LIST-LABIOLETTORE_e_QUESTIONARIO_di_GRADIMENTO_-_11.02.2018.pdf

pdf.png3._ATTESTAZIONE_DI_PRESTAZIONE_EFFETTUATA_SERVIZI_LIS_-_LIST_-_LABIOLETTORE_solo_per_interpreti_-_11.02.2018.pdf