Immagine testata sito web CR ENS E R

ACCESSIBILITA_-_banner_sito_FIU.png

Carissimi utenti sordi, Soci e non Soci ENS, residenti e/o domiciliati in Emilia-Romagna,

felicemente Vi comunichiamo che i servizi di interpretariato sovvenzionati dal contributo proveniente della Regione Emilia-Romagna, sono riattivati dal mese di GENNAIO 2020 fino a nostra nuova diversa comunicazione.
Per una fluida e rapida gestione amministrativa delle richieste di attivazione del servizio, ricordiamo a tutti le regole che gli utenti dovranno rispettare per richiedere il servizio.
Le persone sorde dovranno:
1) contattare un interprete per il servizio richiesto e accordarsi per la sua disponibilità a svolgere il servizio previsto;
2) compilare i moduli messi a disposizione alla fine del presente avviso, in tutte le sue parti (anche l’orario di fine servizio), nel modo più chiaro possibile, ben leggibili, scansionarli ed inviarli in un unico file in formato pdf (adobe reader, pdf reader, ecc. scaricabili online gratuitamente), all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Si avvisa sin da ora che i moduli che perverranno tramite altri canali (es: messaggistica WhatsApp, Telegram, ecc.) non verranno presi in considerazioni ai fini dell’attivazione del servizio;
3) il servizio sarà autorizzato attraverso silenzio-assenso: solo se la richiesta non viene autorizzata, il Consiglio lo comunica all’utente.
4) se il servizio richiesto viene sospeso o rinviato (es: malattia, amotivi personali, etc.), l’utente DEVE entro 24 ore informare l'Interprete ed il Consiglio Regionale ENS E-R.In mancanza di comunicazione, il pagamento del servizio sarà interamente a carico dell’utente.
Chiediamo agli utenti la massima precisione, serietà e collaborazione per aiutarci a gestire il servizio nel miglior modo possibile, per garantire a tutti parità: essendo un servizio pubblico, chiediamo di prestare maggiore attenzione a quanto da noi sopraindicato, come lo stesso CR ENS E-R presta massima attenzione e cura nei dettagli per garantire questo servizio utile in modo efficace, risolutivo ed uniforme.
Per qualsiasi chiarimento contattate la sede ENS più vicina alla vostra residenza o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., anche per chiedere una videochiamata di chiarimento.
Cordiali saluti.


Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Il 14 dicembre scorso, il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, ha organizzato una giornata con i Dirigenti ENS E-R e Soci ENS, trascorsa all'insegna della buona compagnia, scambio di idee/confronti e sane chiaccherate per poi essere culminata dal perenne scambio reciproco degli auguri natalizi.

E' stata scelta la località: a Bobbio nella Val Trebbia, in provincia di Piacenza, eletto il" Borgo dei Borghi 2019", ossia il borgo più bello d'Italia.

La giornata è inizata con una visita guidata nel borgo, accompagnato da un'impeccabile servizio interpretariato LIS/Italiano e viceversa, intermediata con un conviviale pranzo squisito in un ristorantino e conclusa con un'Assemblea informativa relazionata dal Presidente del CR ENS E-R, Geom. Giuseppe Varricchio. 

E' stata una tranquilla e piacevole giornata, complice il tempo bello, e ci ha permesso di "ossigenarsi" al meglio per poter riprendere l'anno nuovo a venire, più carichi e stimolati.

Ringraziamo tutti coloro che hanno partecipato e la SP ENS di Piacenza, per la collaborazione profusa nell'organizzare insieme questa ottima giornata.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

IMG-20191214-WA0021.jpg

Una foto di gruppo dei Dirigenti ENS E-R e Soci ENS partecipanti alla visita guidata a Bobbio (Pc) del 14 dicembre 2019.

***COMUNICAZIONE IMPORTANTE***

Carissimi utenti sordi tutti, Soci e non Soci ENS, residenti e domiciliati in Emilia-Romagna, vi comunichiamo che i servizi di interpretariato offerti gratuitamente per le occasioni previste dal progetto presentato dal CR ENS E-R, con contributo della Regione Emilia-Romagna, a seguito della recente sospensione eseguita dal mese di MARZO 2019 (http://emiliaromagna.ens.it/servizi-e-convenzioni/353-avviso-importante-sospensione-del-servizio-di-interpretariato-lis-in-e-r-con-fondo-dgr-1834-2018) sono riattivati dal mese di NOVEMBRE 2019 fino a nostra nuova diversa comunicazione.

Al regolamento già in vigore, si aggiungono due riferimento tecnici indispensabile per una fluida e rapida gestione amministrativa del CR ENS E-R, esteso a tutti gli utenti che richiedono il servizio.

I moduli messi a disposizione per fare richiesta del servizio di Interpretariato LIS, dovranno essere debitamente compilati in tutte le sue parti nel modo PIU' CHIARO POSSIBILE, SCANSIONANDOLI in modo BEN LEGGIBILE ed inviandoli in un UNICO FILE in formato PDF (Adobe Reader, PDF Reader, ecc. scaricabili online gratuitamente), esclusivamente per email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.e NON PER MESSAGGISTICA (WhatsApp, Telegram, ecc.).

Le documentazioni che non rientrano in questi "parametri" tecnici, NON verranno prese in considerazione.

Precisiamo altresì che in caso di sospensione/rinvio del servizio richiesto da chiunque ha fatto richiesta, per impedimenti di varia natura, il richiedente E' TENUTO DOVEROSAMENTE ad informare personalmente l'Interprete professionista selezionata per il servizio scelto (oltre al Consiglio Regionale ENS E-R), pena l'osservanza di pagamento della fattura che sarà INTERAMENTE A CARICO DEL RICHIEDENTE STESSO.

Alleghiamo per vostra comodità, i moduli aggiornati alla data odierna e necessari per la compilazione dei dati e per fare richiesta desiderata: essendo un servizio pubblico, chiediamo di prestare maggiore attenzione a quanto da noi sopraindicato, come lo stesso CR ENS E-R presta massima attenzione e cura nei dettagli per garantire questo servizio utile in modo efficace, risolutivo ed uniforme.

Per qualsiasi chiarimento contattate la sede ENS più vicina alla vostra residenza o scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., anche per chiedere una videochiamata di chiarimento.

Cordiali saluti.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

MODULI RICHIESTA SERVIZI LIS-LIST-LISLAB e ATTESTAZIONE SERVIZIO ENS (v. 26.11.2019).pdf

In data odierna, 21/11/2019, il Presidente del CR ENS E-R, Geom. Giuseppee Varricchio, ha avuto un incontro dedicato alle protesi per le persone sorde.
Con la referente regionale delle protesi, Dott.ssa Riefoli, e con il referente regionale della disabilità, Dott. Mazza, l’ENS con il sostegno di ASI e della presenza del presidente, Dott. Domenico Pinto, ha avuto la possibilità di avere chiarimenti sulla situazione legata ai nuovi LEA.

La legge nazionale del 2017 della modifica del nomenclatore non ha ancora decreti attuativi che permettano di far procedere le regioni, in particolare non è stato ancora approvato il decreto attuativo del tariffario.

L’Emilia-Romagna procederà quando sarà ora a redigere bandi di gara europei con la collaborazione di gruppi di lavoro di professionisti del campo delle protesi acustiche, e consultando le associazioni sui criteri che proporranno. I bandi come previsto per legge dovranno richiedere sia la fornitura che l’assistenza territoriale.
La qualità è la parte più importante del punteggio che verrà assegnato, come è stato nei bandi pubblicati fino ad ora dalla Regione.

Sarebbe essenziale elaborare 2 bandi per le protesi acustiche: uno dedicato ai bambini e uno dedicato agli adulti, auspicando che le aziende partecipino con spirito di concorrenza e qualità eccelsi.

Sarà poi compito dei medici specialisti avere in carico un percorso con un’idonea protesi acustica.
Ricordiamo che i LEA nuovi prevedono protesi acustiche programmabili (analogiche adattabili), protesi digitali a 6 minimo canali, e impianti cocleari.

Ci sono però altri supporti, come tablet e smartphone extra LEA, essenziali per i sordi: sono dispositivi di uso comune, è vero, ma per i sordi sono ausili tecnico informatici per una autonomia reale.

Per tali dispositivi la Regione prevede (Legge Regionale 21 agosto 1997, n. 29) un supporto da parte dei Comuni con un contributo del 50% per i sordi riconosciuti con la 104 in situazione di gravità, e con un certo ISEE massimo.
Per questi dispositivi ricordiamo che è garantita l’IVA agevolata e la detrazione prevista come spesa sanitaria per persona con handicap.

L'incontro è quindi stato molto costruttivo: il prossimo imminente passaggio è confrontarsi su quali ausili e servizi assistenziali la regione interviene con le varie modalità di sostegno.
Il dialogo è importante: solo tramite il confronto diretto è possibile costruire strade più agevoli ed alla portata di tutti.

Non appena avremo ulteriori sviluppi al riguardo, rilasceremo nuovi comunicati pubblici.

Cordialmente

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Siamo lieti di annunciare l'elezione a Presidente Provinciale FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità) di Parma del nostro Presidente Provinciale ENS di Parma, Rag. Gabriele Dall'Asta, avvenuta lo scorso 25 ottobre 2019 a Parma.

Oltre a lui, precedentemente, sono stati eletti anche l'attuale Presidente del CR ENS E-R, Geom. Giuseppe Varricchio, come Vice Presidente FAND Regione Emilia-Romagna, e l'attuale Vice Presidente SP ENS di Piacenza, Sig. Andrea Narcisi, come Presidente FAND Provinciale di Piacenza.

Alleghiamo i link degli articoli web di riguardo:

- https://www.gazzettadiparma.it/parma/2019/10/25/news/disabilita_nasce_la_federazione_dell_associazioni_gabriele_dall_asta_presidente-1991151/

- https://www.parmareport.it/fand-di-parma-benvenuto-al-nuovo-presidente-gabriele-dallasta/

- http://parma-comunica-stampa-parma.blogautore.repubblica.it/2019/10/28/gabriele-dallasta-nuovo-presidente-fand-di-parma/?refresh_ce

- https://www.anmic-parma.it/?p=3993

084614450-91526daf-1e6b-4ef9-89c2-5692ea484131.jpeg

Il neopresidente FAND Provinciale di Parma (il secondo da sx), assieme agli altri membri del nuovo esecutivo FAND di Parma.

Orgogliosi del traguardo raggiunto, auspichiamo sempre più che l'impegno quotidiano che i nostri Dirigenti ENS Provinciali si battono per tutelare i diritti delle persone Sorde, porti altri risultati simili in altrettante Province della nostra Regione.

Un augurio di buon lavoro al neoeletto Presidente FAND di Parma ed altrettanto di un buon proseguo agli altri sopracitati già essere in carica.

Cordialmente

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Sabato 26 ottobre 2019, si è tenuta l'annuale assemblea Ordinaria del CR ENS E-R per la discussione ed approvazione del Bilancio Preventivo 2020, come da norme statutarie ENS (art. 50, art. 51 comma c e art. 53 commi f-g-h)

Si è tenuta presso la sede della SP ENS di Forlì-Cesena, nei locali di Via Cervese 4303 a Cesena (Villa Calabra), messo a disposizione dal Presidente SP ENS FC, Sig. Quaranta Rinaldo, a cui vanno i nostri ringraziamenti per la disposnibilità e collaborazione profusa.

E' stato un incontro cordiale, costruttivo ed ha coinvolto la presenza di quasi tutti i Dirigenti delle SP ENS Emilia-Romagna: il Bilancio Preventivo 2020 del CR ENS E-R, a conclusione degli adempimenti amministrativi previsti, è stato approvato all'unanimità.

Ringraziamo tutti i dirigenti e Soci partecipanti (in qualità di osservatori), pervenuti ed abbiamo accolto l'occasione della proposta di ritrovarci nuovamente tutti insieme prima della chiusura dell'anno in corso.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

20191026 155843 1

Una foto ricordo dei dirigenti ENS E-R presenti all'Assemblea Regionale ENS E-R, tenutasi il 26 Ottobre 2019 a Cesena (FC).

Cari studenti e docenti delle scuole di ogni grado, pubbliche e private,

ormai mancano poche ore e si darà l'avvio ad un nuovo anno scolastico, il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna vuole esprimere pubblicamente un pensiero a tutti Voi, dai più piccoli delle scuole materne, ai più grandi degli ultimi anni dell’università, dai dirigenti scolastici, agli insegnanti, al personale. E soprattutto alle famiglie che affidano i loro figli alla scuola e la affiancano in una collaborazione vera per una loro formazione più efficace.

Una formazione COMPLETA, che rispecchi positivamente le esigenze e difficoltà dello studente, come nel caso di un/una Sordo/a o che abbia deficit uditivo di diversa natura, che necessita di un personale qualificato e preparato, come l'Assistente alla Comunicazione.

Ci auguriamo che, nonostante le molte difficoltà, la scuola sia un ambiente e un tempo di incontro, di amicizia, di crescita. Un ambiente educativo, dove non solo si imparano le varie materie, ma dove si impara la materia più importante: la materia della vita, con i suoi valori fondamentali. 

La scuola non è l’unica realtà impegnata nell’educazione e nella formazione dei ragazzi; c’è prima di tutto la famiglia e poi anche altre realtà come gruppi e associazioni, impegnati nell’accompagnare i ragazzi nella loro crescita ed a tutelarli. Ma certamente la scuola gioca un ruolo fondamentale: è per questo DEVE essere sempre preparata professionalmente con diversi ruoli qualificati e specializzati che possano rispondere positivamente alle esigenze del/della alunno/a portatore/ice di un handicap, nel nostro caso quello uditivo.

Vogliamo dire ai ragazzi e alle ragazze: è vero che il mondo vi attende: possiate prepararvi al vostro futuro non guardando solo ai vostri interessi, ma tenendo presente che siete chiamati a contribuire al miglioramento del mondo. Il vostro studio quotidiano non fa notizia, ma è una cosa di un valore incalcolabile, perché vi forma per essere quegli uomini e quelle donne che arricchiranno i vari settori della società in modo nuovo ed originale. 

Con questi nostri pensieri e sentimenti, con rinnovata fiducia delle vostre capacità, vi auguriamo un buon Anno Scolastico e buon lavoro!

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

***VIDEOCOMUNICATO DEL PRESIDENTE REGIONALE CR ENS EMILIA-ROMAGNA, GEOM. GIUSEPPE VARRICCHIO***

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, è lieto di annunciare che in data odierna, presso la sede dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna è stata formalmente discusso il progetto di Legge "Disposizione a favore dell'inclusione Sociale delle Persone Sorde, Sordocieche e con Disabilità uditive", che dopo un'ampia discussione è stato APPROVATO all'unanimità.

Dopo un triennio di consultazioni, incontri, proposte, battaglie, siamo veramente orgogliosi di poter dire che questo importante obiettivo, è stato raggiunto: è a sostegno di TUTTE le persone sorde, residenti in Emilia-Romagna e, senza ombra di dubbio, trarrà benefici a tutti noi per la nostra quotidianità ed accelererà il percorso della piena inclusione ed integrazione sociale.

Si incorpora nel presente articolo web, il videocomunicato del Preisdente del CR ENS Emilia-Romagna, Geom. Giuseppe Varricchio.

 

Un sentito ringraziamento va a tutto i il CR ENS Emilia-Romagna ed alle SP ENS E-R per il grande supporto e fattiva collaborazione, alle Associazioni ASI e FIADDA Emilia-Romagna che ci hanno permesso un confronto diretto, leale e costruttivo, ed in particolar modo ai consiglieri della Regione Emilia-Romagna, per la sensibilità straordinaria ed ampia disponibilità dimostrata.

Pubblichiamo qui i videocomunicati (sottotitolati) del Dott. Giuseppe Boschini, consigliere Regionale Emilia-Romagna (PD) e relatore di maggioranza, del Dott. Paolo Calvano, segretario regionale PD, del Dott. Daniele Marchetti, consigliere Regionale Emilia-Romagna (LEGA NORD) e relatore di minoranza (attivare sottotitoli in italiano su impostazioni) e uno stralcio dell'intervento pubblico durante l'Assemblea Legislativa della Dott.ssa Giulia Gibertoni, consigliere Regionale Emilia-Romagna (MOVIMENTO 5 STELLE):

- DOTT. GIUSEPPE BOSCHINI

 

- DOTT. PAOLO CALVANO

 

- DOTT. DANIELE MARCHETTI (attivare sottotitoli in italiano su impostazioni)

 

- DOTT. SSA GIULIA GIBERTONI

 

Avanti tutta, per una qualità di vita sempre più migliore, accessibile e garantita per tutte le persone Sorde in Emilia-Romagna.

Semplicemente, GRAZIE!

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

In occasione delle festività pasquali, siamo ad informarvi che i nostri uffici rimarranno chiusi dal giorno 20 aprile 2019 al giorno 01 maggio 2019 compreso.
Ricordiamo che la nostra email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. è sempre attiva e sarà garantita una risposta in caso di tempestiva urgenza e necessità per fini istituzionali.
Cogliamo l'occasione per augurarVi una serena e gioiosa Pasqua 2019.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Auguri Pasquali 2019 - CR ENS E-R.png

Il giorno 23 marzo 2019, su convocazione scritta e diretta a tutte le SP ENS Emilia-Romagna, si sono adunati i Dirigenti ENS delle proprie Sedi periferiche presso la nuova sede legale/operativa della SP ENS di Piacenza, per la consueta procedura di discussione ed approvazione del Bilancio Consuntivo 2018 del CR ENS E-R, come da vigenti norme Statutarie dell'ENS.

Dopo una chiara e dettagliata relazione del Revisore del CR ENS ER, Dott.ssa Mara Ascari, tradotta in LIS dall'interprete, Sig.ra Marinella Salami, i presenti Dirigenti hanno seguito con attenzione il resoconto del Presidente regionale ENS Emilia-Romagna, Geom. Giuseppe Varricchio, e dal Consigliere regionale ENS E-R con delega al Bilancio, Sig. Gino Bartolotti.

Non sono mancati gli interventi e discussioni sui temi messi nell' O.d.G. e sono state date delle risposte chiare a tutti: alla fine tutti si sono espressi favorevolmente all'approvazione del Bilancio Consuntivo per l'anno 2018.

Un ringraziamento va a tutti i Dirigenti che si sono presenziati, che con i loro interventi, osservazioni e pareri, hanno consentito di aprire un dialogo molto costruttivo ed, a tratti, riflessivo per un'interpretazione migliore sulle varie gestioni interne di amministazione e coordinamento, considerata da tutti noi un'essenzialità valida per un confronto civile ed equo: piccola forse, ma ugualmente tanto necessaria quanto utile.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna