Immagine testata sito web CR ENS E R

CALENDARIO ASSEMBLEE PRE-CONGRESSUALI SP ENS E-R PER L'ANNO 2020 - Modifiche statutarie ENS

STATUTO ENS 2020 -2.png

Si è concluso ieri il convegno "L'INCLUSIONE SCOLASTICA OGGI TRA LA LEGGE 104/92 e LA LEGGE 107/15", ideato, promosso ed organizzato dal CR ENS E-R con il Patrocinio dell'Assemblea Legislativa Emilia-Romagna.

Il convegno si è svolto presso la sala "Guido Fanti" della Regione Emilia-Romagna, del tutto gremita dai partecipanti, oltre alla presenza delle autorità e Dirigenti ENS delle Sezioni Provinciali dell'Emilia-Romagna.

Sono intervenuti il Presidente Nazionale ENS, Sig. Giuseppe Petrucci, il Presidente del CR ENS E-R, Geom. Giuseppe Varricchio, il Presidente della IV commissione Assemblea Legislativa E-R, Dott. Paolo Zoffoli, il Presidente della V Commissione Assemblea LEGISLATIVA E-R, Dott. Giuseppe Paruolo, l'assessore regionale E-R, Prof. Patrizio Bianchi, gli Avvocati Chiara Garacci e Nicol Cristoni (consulenti legali ENS Emilia-Romagna), il Prof. Massimiliano Bucca (docente universitario ed insegnante di sostegno), il Direttore Regionale USR, Dott. Stefano Versari, il Presidente regionale della FAND, Sig. Andrea Prantoni, la Dott.ssa Loretta Lega membro FAND Emilia-Romagna, il consigliere regionale Emilia-Romagna, Dott. Daniele Marchetti, la referente regionale ENS E-R, Dott.ssa Veronica Varricchio ed alcune mamme che hanno testimoniato pubblicamente la loro esperienza con il/la proprio/a figlio/a nelle scuole pubbliche.

Il lavori sono stati moderati dall'Avv. Costanzo Del Vecchio, che ha saputo egregiamente coordinare il tutto sino alla conclusione del congresso.

Non solo competenza e professionalità abbiamo potuto cogliere in questo convegno, ma anche entusiasmo, volontà di portare sempre più a conoscenza e visibilità un mondo ancora poco compreso, quello della Sordità, voglia di fare concretamente ed apertura sempre più mirata per un dialogo/confronto con tutti, sentimenti che rappresentano più punti cardine di una Società che vuole, sempre più, crescere e fornire strumenti appropriati a tutti per una migliore gestione e per un'alta qualità dei servizi, necessari da garantire un'inclusione sempre più alla portata di tutti.

Pienamente soddisfatti del successo raggiunto e, soprattutto, di aver centrato gli obiettivi prefissati, desideriamo ringraziare tutti coloro che con la loro partecipazione, hanno reso possibile la piena riuscita di questo convegno che per noi, rappresenta un importante appuntamento di confronto, condivisione ed aggiornamento.

Un profondo ringraziamento va ai professionisti, relatori e moderatori che con la loro esperienza e competenza hanno reso interessante ed intenso il programma e ci hanno dato attraverso confronto e discussione, la possibilità di un arricchimento e maggiore consapevolezza.

Un particolare ringraziamento a tutte le autorità intervenute, oltre ai dirigenti ENS Provinciali con loro referenti USF.

Esprimiamo sentita gratitudine al personale che si è adoperato per rendere PIENAMENTE accessibile il convegno alle persone Sorde, con il servizio interpretariato di LIS (Lingua dei Segni Italiana) e sottotitolazione diretta ed a tutto lo staff.

Arrivederci al prossimo convegno!

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Siamo lieti di comunicare che, ad iscrizioni chiuse, i posti a sede della sala "Guido Fanti" della Regione Emilia-Romagna, sede dei lavori congressuali del 4 marzo 2019, sono al completo.

Ringraziamo per il grande interesse dimostrato e la disponibilità confermata: in attesa di incontrarci tutti quanti al Congresso, salutiamo cordialmente.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Posti esauriti 4 marzo 2019.png

Si pubblica il viedocomunicato della nostra referente USF, Dott.ssa Veronica Varricchio, in vista del convegno regionale in programma il 04 marzo 2019 a Bologna.

Vi aspettiamo tutti quanti!

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

 

 

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, è lieto di informarVi che il giorno 04 Marzo 2019 p.v., si terrà un convegno dal titolo "L'inclusione scolastica oggi, tra la Legge 104/92 e la Legge 107/15. Le risorse umane disponibili e le corrette procedure per garantire il diritto allo studio.", ideato, promosso ed organizzato dallo stesso con la collaborazione di diverse figure professionali ed autorità locali/regionali.

Il convegno si propone di analizzare l'inclusione scolastica in un momento di delicato passaggio dalla Legge 104/92 (la legge più copiata al mondo) alla Legge 107/15 (della quale alcuni decreti sono sospesi in attesa delle modifiche e/o completamento), evidenziando positività e criticità di entrambe proponendo soluzioni in merito; inoltre si affronterà il tema delle risorse umane per una "inclusione di qualità".

Questo convegno è solo l'inizio di un impegno concreto del CR ENS E-R per la realizzazione di alcuni convegni e incontri di confronto con le famiglie riguardanti l’inclusione scolastica, l’inclusione familiare–sociale dei sordi, con attenzione anche alle pluridisabilità combinate alla sordità: tali eventi sono volti a diffondere informazioni talvolta poco approfondite e di non facile comprensione per i soggetti coinvolti come le famiglie, gli operatori della scuola, delle ASL e gli amministratori locali.

I temi punteranno agli aspetti dei riferimenti legislativi inerenti e all’analisi degli operatori ancora sconosciuti ma fondamentali per l’integrazione, come l’assistente alla comunicazione, oltre a dar voce a testimonianze delle famiglie.

Sarà aperto ai professionisti del settore quali Assistenti alla Comunicazione, Insegnanti curriculari e di Sostegno, ai Dirigenti Scolastici, alle ASL, e agli amministratori locali, responsabili dell’inclusione scolastica, psicologi, pedagogisti, logopedisti, persone sorde e disabili in genere, famiglie, nonché ai semplici interessati all’argomento.

Proprio per il forte senso pragmatico che portano ad una riflessione politica e gestione dei servizi, chiunque fosse interessato/a è pregato di darci conferma della propria partecipazione, previa email all'unico indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., fornendoci i propri dati anagrafici completi e corretti: sarà rilasciato attestato di presenza validato dal MIUR per il comparto scuola.

Si allega al presente articolo, la locandina del convegno: sarà garantito il servizio di interpretariato LIS/italiano e sottotitolazione, da parte del CR ENS E-R e della FIADDA Emilia-Romagna nell'ambito del progetto regionale "Abbattere le barriere della comunicazione".

Fiduciosi di una piena partecipazione, il nostro ufficio segreteria rimane a disposizione per eventuali chiarimenti e/o delucidazioni.

Cordialmente

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Locandina definitiva del convegno CR ENS E-R del 4 Marzo 2019 a Bologna.pdf

 

Nei giorni 26-27-28 ottobre 2018, la città di Reggio Emilia è stata sede di un importante evento, il convegno "Aggiornamenti di Vestibologia" organizzato e coordinato dal dott. Giorgio Giudetti, noto medico reggiano specializzato in ORL e Presidente della Società Italiana di Vestibologia, e di uno stage tecnico della Nazionale Italiana Volley Sorde, neo reduci della medaglia d'argento delle ultime Olimpiadi dei Sordi (Turchia nel 2017).

Si è iniziata con una conferenza stampa, data il 19 ottobre u.s. presso il Palazzo Allende della Provincia di Reggio Emilia, del tutto gremita: per ulteriori dettagli cliccate sul link qui a fianco postato https://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=703&IDSezione=3926&ID=704644.

Obiettivo del convegno e dello stage era quello di allineare i rispettivi campi (medico/scientifico e sportivo) per uno studio di fattibilità per accertare e confermare che gli/le atleti/e sordi/e, per quanto portatori/trici dell'hanidcap uditivo che causa una malfunzionamento dell'apparato vestibolare, hanno superato i problemi di equilibrio: lo stesso dott. Guidetti, con tutta la sua equipè, è certo di come i sordi riescano meglio degli udenti a superare i problemi di equilibrio siano un esempio modello per le cure al riguardo dei medesimi problemi.

Altresì l'attenzione è stata anche quella di dare sempre più VISIBILITA' della Sordità, troppo sottovalutata e, ancora tutt'ora, soggetta a preguidizi di diverso stampo: in ogni caso vale a dire che la SORDITA' non va tenuta nascosta, deve essere valorizzata a tutto campo e considerara come una RISORSA, non solo come una disabilità ma come una naturale condizione di vita, che offre tanto per quanto potenziale ha essa e da ciò che ne deriva.

In questi tre giorni intensi, hanno visto coinvolgere tante persone che hanno contribuito al grandissimo successo di questi due eventi: il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna (raappresentato dal Presidente Regionale Geom. Giuseppe Varricchio) è stato presente a tutti e due gli eventi ed era affiancato alla Sede Centrale ENS, rappresentata dal Presidente Nazionale, Sig. Giuseppe Petrucci, dai Dirigenti ENS locali, dal Prof. Massimiliano Bucca docente e Consigliere Nazionale FSSI in rappresentanza del Presidente FSSI, Sig. Guido Zanecchia, e da altre autorità, quali il Sindaco di Reggio Emilia, l'attore Chicco Salimbeni, il simpatico e grande ex pallavolista azzurro Andrea Lucchetta, oggi voce della pallavolo italiana in qualità di commentatore ma anche sostenitore della nostra Nazionale e protagonista di diverse azioni a loro sostegno, in particolar modo la diffusione dei valori dello sport dei Sordi anche grazie all'interpretazione in Lingua dei Segni Italiana dell'Inno di Mamel, diventato poi un vero e proprio cult sui maggiori social network.

Tanto emozionante è stato l'incontro con il pubblico venuto ad assistere le atlete della Nazionale Italiana Volley Sorde, regalando loro una calda accoglienza ed una straordinaria prova di integrazione: la presenza accertata di oltre 1500 persone ha permesso di abbattere sempre più le barriere di comunicazione, dai bambini agli anziani.

Toccanti sono stati i momenti in cui si è cantato l'Inno di Mameli in LIS, prima di ogni partita: tutto il pubblico in piedi ad intonarlo ed applaudire con le mani, regalando tanti sorrisi e qualche lacrima di...gioia ed emozione.

Uno straordinario esempio di integrazione dello sport con la medicina ed istruzione: diversi bambini delle scuole sono venuti incontro agli eventi sportivi, medici del settore si sono confrontati in più campi, atlete che hanno sapouto farsi valorizzare rendendo omaggio la sportività come una risorsa senza limiti nè condizioni, in queste memorabili giornate.

Ecco il video dell'ultima giornata a San Martino in Rio di domenica 28 ottobre 2018 e le videointerviste fatte durante una puntata della trasmissione "Il Medico e il Cittadino" del 31 ottobre 2018.

Il Consiglio Regionale ENS E-R desidera ringraziare con stima e riconoscenza, il dott. Giorgio Guidetti per aver coordinato e gestito nel migliore dei modi ogni minimo dettaglio il convegno e le giornate sportive, la Sede Centrale ENS, la FSSI, la CIP Regione Emilia-Romagna, le atlete della Nazionale Italiana Volley Sorde, la Provincia di Reggio Emilia, i Comuni di Reggio Emilia, Castelnovo nè Monti e San Martino in Rio, tutti i volontari sordi e udenti, il pubblico accorso.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna è lieto di informare che nei giorni di 26 e 27 ottobre 2018 a Reggio Emilia, si terrà un convegno avente per titolo "Aggiornamenti in Vestibologia. Vertigini e ipoacusia socialmente rilevante: il moderno approccio terapeutico", patrocinato dall'ENS, FSSI, VIS, SIAF, AITA e LUMSA e riconosciuto per il rilascio dei crediti ECM.

È garantito il Servizio di Interpretariato LIS/italiano e viceversa.

È prevista la conferenza stampa per la presentazione dell'iniziativa: si terrà il 19 ottobre 2018 presso la Provincia di Reggio Emilia.

Alleghiamo la locandina, il programma ed il modulo di iscrizione per partecipare al Convegno.

Si informa inoltre che nelle giornate 26-27-28 ottobre è stato organizzato uno stage a a Reggio Emilia con la Nazionale Italiana Volley Sorde, che prenderà parte al Convegno: il tutto patrocinato dalla Federazione Sportiva Sordi Italiani.

Fiduciosi del vostro interesse e certi di una piena partecipazione, salutiamo cordialmente.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

pdf.pngProgramma_convegno_-__Reggio_Emilia_26-27_ottobre_2018.pdf

pdf.pngScheda_Iscrizione_Convegno_-_Reggio_Emilia_26-27_ottobre_2018.pdf

Il 28 settembre 2018, presso l’Aula Magna dell’Ospedale Maggiore di Bologna, si è tenuto un Convegno dal titolo: "La Lingua dei Segni Italiana: una risorsa per tutti” organizzato dal Centro Regionale Disabilità Linguistiche e Cognitive di Bologna.

Gli interventi dei relatori invitati, ci hanno permesso di comprendere al meglio che la LIS (abbr. della Lingua dei Segni Italiana) è innanzitutto una Lingua a tutti gli effetti, una risorsa, uno strumento, che deve essere coltivato e messo a disposizione di tutti, non solo per le persone affette da patologie uditive ma anche per altre disabilità come strumento/risorsa di CAA (Comunicazione Alternativa Aumentativa), citando un esempio per chi è normoudente ma affetto da sindrome di Down, DVE, autismo e disturbi vari del proprio linguaggio.

Nulla da dire che è stata una preziosa occasione di incontro multidisciplinare con esperti e professionisti che si occupano della sordità e che hanno avuto esperienze a favore della LIS.

Possa essere questa iniziativa, la prima di una lunga serie di incontri ed altrettanti convegni futuri, con l'auspicio che si possa costruire una rete di collaborazioni per favorire la continuità dei progetti che oggi abbiamo avuto l'opportunità di conoscere. Con l'impegno di lavorare per colmare le numerose lacune, conoscitive ed operative, che sono emerse riguardo la Lingua dei Segni Italiana, e di decostruire qualsiasi forma di pregiudizio verso essa.

Qui di seguito la foto dei nostri referenti provinciali della USF (acronimo di Università, Scuola e Famiglia), seguiti dalla referente USF per il CR ENS E-R, assieme al Presidente del CR ENS E-R, Geom. Giuseppe Varricchio, e ad alcuni degli esperti/professionisti che sono intervenuti con le loro relazioni: 
• Dott.ssa Virginia Volterra “La LIS trenta anni dopo: verso una nuova descrizione”;
• Dott.ssa Maria Cristina Caselli “Crescere con due lingue: il bilinguismo bimodale nei bambini sordi e udenti”;
• Dott. Roberto Cubelli, psicologo presso Università di Trento.
Partecipanti_al_convegno_del_28.09.2018.jpg
 
Si allega anche il programma e gli interventi del Convegno, per presa visione:
 
Si desidera ringraziare sentitamente gli organizzatori del Convegno, la disponibilità dei relatori intervenuti e la presenza dei nostri referenti USF, oltre al pubblico che ha assitito con grande piacere ed interesse.
 
Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Ieri ed oggi, 18 e 19 giugno 2018, si è svolta a Bologna, la 3.a conferenza regionale per l'inclusione lavorativa delle persone con disabilità: questa è resa possibile, sia per quanto previsto dall'art. 18 della Legge regionale n. 17/2005 che per la grande attenzione, sensibilità e volontà della Regione Emilia-Romagna di supportare processi mirati all'inclusione globale delle persone con disabilità, sia nel contesto sociale, lavorativo e sanitario.

L'obiettivo è stato quello di promuovere un'azione mirata ed unificata, a livello regionale, per l'inclusione lavorativa delle persone con disabilità.

Grazie anche all'intenso e travagliato lavoro, inziato sin dai primi mesi dell'anno corrente, della Regione Emilia-Romagna ed ha visto coinvolgere le Associazioni che rappresentano, per Legge, le diverse categorie di disabilità (tra cui l'ENS per la categoria della Sordità riconosciuta), dalla Commissione Regionale Tripartita (politiche del lavoro di competenza regionale) e gli Uffici Territoriali dell'Agenzia Regionale per il Lavoro.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna è stato presente, rappresentato dal Presidente Regionale Geom. Giuseppe Varricchio, e si sono resi partecipi diversi Dirigenti ENS delle rispettive Sedi periferiche ENS Emilia-Romagna.

VIDEO INCORPORATO CON SOTTOTITOLI (ATTIVARE LA FUNZIONE CC): https://www.regione.emilia-romagna.it/video/2018/a-bologna-la-3a-conferenza-regionale-per-linclusione-lavorativa-delle-persone-con-disabilita

Tutto sommato, l'esito della 3.a conferenza regionale è andato ben oltre le aspettative: è stata molto costruttiva, interessante, partecipata e riflessiva.

Si ringrazia la Regione Emilia-Romagna, per averci coinvolto in questa fondamentale iniziativa e dato l'opportunità di metterci in prima linea, per trovare un'intesa collettiva sul come incentivare un nuovo processo per un'inclusione più tangibile a tutte le persone con disabilità, nel mondo sociale, lavorativo e sanitario.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

IMG-20180619-WA00101.jpg

 Una panoramica della Conferenza: in primo piano la presenza delle Interpreti LIS, del Presidente Regionale ENS E-R e dei Dirigenti ENS delle Sedi perifiche E-R.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, sarà presente al convegno "UNA SFIDA DA VINCERE PER SORDI-AUTISTICI", organizzato dal DMS Club e patrocinato dall'Ente Nazionale Sordi Onlus - Sede Centrale ENS, che si terrà il giorno 27 gennaio 2018 dalle ore 10:00 in Via Tommaso Pendola, 37 a Siena (SI).

Data l'importanza dell'argomento e la necessità di approfondire il concetto sull'AUTISMO nella Sordità, invitiamo a partecipare numerosi, in quanto saranno protagnisti i genitori e/o parenti delle persone Sorde affette da Autismo e l'invito è esteso a tutti.

Fraterni saluti

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

pdf.pngConvegno_Sordi_Autistici_del_27_gennaio_2018.pdf

pdf.pngProgamma_Convegno_Sordi_Autistici.pdf