Immagine testata sito web CR ENS E R

In occasione delle festività pasquali, siamo ad informarvi che i nostri uffici rimarranno chiusi dal giorno 20 aprile 2019 al giorno 01 maggio 2019 compreso.
Ricordiamo che la nostra email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. è sempre attiva e sarà garantita una risposta in caso di tempestiva urgenza e necessità per fini istituzionali.
Cogliamo l'occasione per augurarVi una serena e gioiosa Pasqua 2019.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Auguri Pasquali 2019 - CR ENS E-R.png

Si pubblica un nuovo videocomunicato della referente INPS del CR ENS Emilia-Romagna, in LIS e con i sottotitoli: https://youtu.be/ezQ2UyZ82-c.

Per qualsiasi informazione e/o delucidazione, potete rivolgervi negli uffici pubblici della Sezione Provinciale ENS di Vostra appartenenza territoriale.

Cordialmente

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

ll 27 marzo 2019 a Bologna Veronica Varricchio ha completato il suo percorso universitario in Scienze della Formazione conquistando così il titolo di dottoressa in pedagogia con la votazione di 110 e lode.
Non bisogna meravigliarsi che un sordo possa raggiungere questi livelli: è possibile se si riceve, tra le altre cose, una buona educazione scolastica.
L'ENS - Ente Nazionale Sordi - del Consiglio Regionale Emilia Romagna vuole diffondere la notizia come stimolo per altri sordi ad intraprendere percorsi di studio soddisfacenti.
La tesi magistrale di Veronica era incentrata sui servizi educativi 0-6 anni dei bambini sordi in Emilia Romagna: dopo un'analisi su ciò che è teorizzato e sarebbe previsto e su ciò che effettivamente viene offerto in modo molto eterogeneo in Emilia Romagna, Veronica propone teorizza che è possibile apportare un notevole miglioramento con l'informazione e la formazione. Da parte di istituzioni e famiglie nel conoscere procedure, bisogni, e buone prassi; da parte degli operatori tutti nella acquisire una formazione professionale che offra strumenti validi.
Le riflessioni sono scaturite dalla sua esperienza personale, dagli studi e dal lavoro che sta svolgendo per l USF (comitato Università Scuola Famiglia) del CR ENS in Emilia Romagna.
La famiglia intera ha espresso forti emozioni legate a questo suo risultato: il figlio Federico di 3 anni che corre ad abbracciare la mamma commossa, il convivente emozionato, il padre e la madre sollevati poiché hanno visto realizzarsi positivamente i sacrifici di un'intero percorso scolastico, e la zia, unica udente in famiglia, visibilmente orgogliosa.
La commissione di laurea ha anche chiesto a Veronica di esplicitare l'aspetto del Lavoro evidenziato nella tesi: anche i sordi con i titoli giusti possono ricoprire ruoli importanti come quelli del pedagogista all'interno delle istituzioni. L'accoglienza della diversità dovrebbe esserci non solo a scuola ma anche nel mondo del lavoro, luogo in cui capita spesso l'emarginazione delle persone sorde a causa di pregiudizi anche inconsapevoli.
La dott.ssa Veronica, grazie all'intelligenza e agli stimoli dei genitori, sordi anch'essi, ha sempre frequentato le scuole statali di Modena, e ha avuto garantito un buon servizio riabilitativo logopedico permettendole quindi di imparare l'italiano, parlare e fare una buona lettura labiale: la logopedia in particolare quella prima dell'avvento degli impianti cocleari riusciva a far trovare al bambino la strada giusta per pronunciare le parole e le frasi e attivare una buona lettura labiale.
Oggi invece spesso si constata che i logopedisti riescono a lavorare se il bambino sente, quindi l'attività è spostata più sulla stimolazione uditiva.
L'ENS crede che, sempre rispettando le scelte degli ausili da attivare, sia importante che i bambini sordi siano bilingui: LIS, come prima lingua, ma anche l'italiano, oltre che scritto, anche orale con lettura labiale e vocalizzazione.
L'integrazione tra i vari sistemi linguistici porta le persone sorde alla massima e, completa, autonomia.
Per Veronica il percorso di studi è stato faticoso, in particolare la relazione con i propri compagni soprattutto nel periodo adolescenziale, quando Veronica pretendeva di frequentare altri coetanei sordi o classi in cui c'erano altri sordi. Ha però continuato con gli studi di ragioneria a Modena, quando pian piano ha scoperto la sua predisposizione e passione per gli argomenti legati all'educazione dei bambini. E così si è iscritta all'università di Bologna al corso di scienze dell'educazione.
Il suo sogno è continuare sulla strada degli studi svolti, con la complicità del suo carattere tenace, la porterà sicuramente verso tale percorso: auguriamo quindi a questa signora e mamma modenese di poter contribuire, come cittadina esperta, alla qualità delle scuole modenesi e non solo.
 
Non molto tempo fa, dicembre 2018, un altro sordo, che possiamo definire modenese nonostante i suoi viaggi per cogliere le opportunità formative, è diventato dottore ricercatore in linguistica presso l'Università di Parigi. Anche Mirko, figlio di genitori sordi, ha raggiunto traguardi meritati: auguriamo anche a lui di continuare ad avere soddisfazioni nella propria vita lavorativa, superando così pregiudizi che solitamente i sordi subiscono.
 
I Dirigenti del CR ENS Emilia-Romagna esprimono le più vive e sentite congratulazioni alla Dott.ssa Veronica Varricchio: siano queste di buon auspicio per una brillante e lunga carriera.
 
Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna
 
Dott.ssa Veronica Varricchio.jpg
La Dott.ssa Veronica Varricchio, neolaureata in Scienze della Formazione, in una foto che la ritrae con la tradizionale corona di alloro.

Il giorno 23 marzo 2019, su convocazione scritta e diretta a tutte le SP ENS Emilia-Romagna, si sono adunati i Dirigenti ENS delle proprie Sedi periferiche presso la nuova sede legale/operativa della SP ENS di Piacenza, per la consueta procedura di discussione ed approvazione del Bilancio Consuntivo 2018 del CR ENS E-R, come da vigenti norme Statutarie dell'ENS.

Dopo una chiara e dettagliata relazione del Revisore del CR ENS ER, Dott.ssa Mara Ascari, tradotta in LIS dall'interprete, Sig.ra Marinella Salami, i presenti Dirigenti hanno seguito con attenzione il resoconto del Presidente regionale ENS Emilia-Romagna, Geom. Giuseppe Varricchio, e dal Consigliere regionale ENS E-R con delega al Bilancio, Sig. Gino Bartolotti.

Non sono mancati gli interventi e discussioni sui temi messi nell' O.d.G. e sono state date delle risposte chiare a tutti: alla fine tutti si sono espressi favorevolmente all'approvazione del Bilancio Consuntivo per l'anno 2018.

Un ringraziamento va a tutti i Dirigenti che si sono presenziati, che con i loro interventi, osservazioni e pareri, hanno consentito di aprire un dialogo molto costruttivo ed, a tratti, riflessivo per un'interpretazione migliore sulle varie gestioni interne di amministazione e coordinamento, considerata da tutti noi un'essenzialità valida per un confronto civile ed equo: piccola forse, ma ugualmente tanto necessaria quanto utile.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

***AVVISO IMPORTANTE***

Gentilissimi utenti Sordi,

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, comunica che il servizio di INTERPRETARIATO LIS/LIST/LABIOLETTURA, erogato gratiutamente dallo stesso con il Contributo della Regione Emilia-Romagna (DGR n. 1834/2018), è SOSPESO da lunedì 18 marzo 2019, fino alla riattivazione del progetto.

Quindi le richieste che arriveranno da lunedì 18 marzo p.v., non saranno autorizzate con il pagamento del fondo regionale per esaurimento dello stesso.

Ricordiamo che il servizio offerto dall'ENS è stato creato per agevolare l'uso della prestazione pubblica dell'interpretariato LIS: gli interpreti saranno comunque disponibili a prestare servizio con compenso da concordare direttamente.

Per ulteriori delucidazioni e/o informazioni, potete sempre rivolgerVi alle SP ENS di Vostra competenza territoriale, nella sola Regione Emilia-Romagna.

L'occasione è gradita per saluterVi cordialmente.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Si è concluso ieri il convegno "L'INCLUSIONE SCOLASTICA OGGI TRA LA LEGGE 104/92 e LA LEGGE 107/15", ideato, promosso ed organizzato dal CR ENS E-R con il Patrocinio dell'Assemblea Legislativa Emilia-Romagna.

Il convegno si è svolto presso la sala "Guido Fanti" della Regione Emilia-Romagna, del tutto gremita dai partecipanti, oltre alla presenza delle autorità e Dirigenti ENS delle Sezioni Provinciali dell'Emilia-Romagna.

Sono intervenuti il Presidente Nazionale ENS, Sig. Giuseppe Petrucci, il Presidente del CR ENS E-R, Geom. Giuseppe Varricchio, il Presidente della IV commissione Assemblea Legislativa E-R, Dott. Paolo Zoffoli, il Presidente della V Commissione Assemblea LEGISLATIVA E-R, Dott. Giuseppe Paruolo, l'assessore regionale E-R, Prof. Patrizio Bianchi, gli Avvocati Chiara Garacci e Nicol Cristoni (consulenti legali ENS Emilia-Romagna), il Prof. Massimiliano Bucca (docente universitario ed insegnante di sostegno), il Direttore Regionale USR, Dott. Stefano Versari, il Presidente regionale della FAND, Sig. Andrea Prantoni, la Dott.ssa Loretta Lega membro FAND Emilia-Romagna, il consigliere regionale Emilia-Romagna, Dott. Daniele Marchetti, la referente regionale ENS E-R, Dott.ssa Veronica Varricchio ed alcune mamme che hanno testimoniato pubblicamente la loro esperienza con il/la proprio/a figlio/a nelle scuole pubbliche.

Il lavori sono stati moderati dall'Avv. Costanzo Del Vecchio, che ha saputo egregiamente coordinare il tutto sino alla conclusione del congresso.

Non solo competenza e professionalità abbiamo potuto cogliere in questo convegno, ma anche entusiasmo, volontà di portare sempre più a conoscenza e visibilità un mondo ancora poco compreso, quello della Sordità, voglia di fare concretamente ed apertura sempre più mirata per un dialogo/confronto con tutti, sentimenti che rappresentano più punti cardine di una Società che vuole, sempre più, crescere e fornire strumenti appropriati a tutti per una migliore gestione e per un'alta qualità dei servizi, necessari da garantire un'inclusione sempre più alla portata di tutti.

Pienamente soddisfatti del successo raggiunto e, soprattutto, di aver centrato gli obiettivi prefissati, desideriamo ringraziare tutti coloro che con la loro partecipazione, hanno reso possibile la piena riuscita di questo convegno che per noi, rappresenta un importante appuntamento di confronto, condivisione ed aggiornamento.

Un profondo ringraziamento va ai professionisti, relatori e moderatori che con la loro esperienza e competenza hanno reso interessante ed intenso il programma e ci hanno dato attraverso confronto e discussione, la possibilità di un arricchimento e maggiore consapevolezza.

Un particolare ringraziamento a tutte le autorità intervenute, oltre ai dirigenti ENS Provinciali con loro referenti USF.

Esprimiamo sentita gratitudine al personale che si è adoperato per rendere PIENAMENTE accessibile il convegno alle persone Sorde, con il servizio interpretariato di LIS (Lingua dei Segni Italiana) e sottotitolazione diretta ed a tutto lo staff.

Arrivederci al prossimo convegno!

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Siamo lieti di comunicare che, ad iscrizioni chiuse, i posti a sede della sala "Guido Fanti" della Regione Emilia-Romagna, sede dei lavori congressuali del 4 marzo 2019, sono al completo.

Ringraziamo per il grande interesse dimostrato e la disponibilità confermata: in attesa di incontrarci tutti quanti al Congresso, salutiamo cordialmente.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Posti esauriti 4 marzo 2019.png

Si pubblica il viedocomunicato della nostra referente USF, Dott.ssa Veronica Varricchio, in vista del convegno regionale in programma il 04 marzo 2019 a Bologna.

Vi aspettiamo tutti quanti!

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

 

 

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, è lieto di informarVi che il giorno 04 Marzo 2019 p.v., si terrà un convegno dal titolo "L'inclusione scolastica oggi, tra la Legge 104/92 e la Legge 107/15. Le risorse umane disponibili e le corrette procedure per garantire il diritto allo studio.", ideato, promosso ed organizzato dallo stesso con la collaborazione di diverse figure professionali ed autorità locali/regionali.

Il convegno si propone di analizzare l'inclusione scolastica in un momento di delicato passaggio dalla Legge 104/92 (la legge più copiata al mondo) alla Legge 107/15 (della quale alcuni decreti sono sospesi in attesa delle modifiche e/o completamento), evidenziando positività e criticità di entrambe proponendo soluzioni in merito; inoltre si affronterà il tema delle risorse umane per una "inclusione di qualità".

Questo convegno è solo l'inizio di un impegno concreto del CR ENS E-R per la realizzazione di alcuni convegni e incontri di confronto con le famiglie riguardanti l’inclusione scolastica, l’inclusione familiare–sociale dei sordi, con attenzione anche alle pluridisabilità combinate alla sordità: tali eventi sono volti a diffondere informazioni talvolta poco approfondite e di non facile comprensione per i soggetti coinvolti come le famiglie, gli operatori della scuola, delle ASL e gli amministratori locali.

I temi punteranno agli aspetti dei riferimenti legislativi inerenti e all’analisi degli operatori ancora sconosciuti ma fondamentali per l’integrazione, come l’assistente alla comunicazione, oltre a dar voce a testimonianze delle famiglie.

Sarà aperto ai professionisti del settore quali Assistenti alla Comunicazione, Insegnanti curriculari e di Sostegno, ai Dirigenti Scolastici, alle ASL, e agli amministratori locali, responsabili dell’inclusione scolastica, psicologi, pedagogisti, logopedisti, persone sorde e disabili in genere, famiglie, nonché ai semplici interessati all’argomento.

Proprio per il forte senso pragmatico che portano ad una riflessione politica e gestione dei servizi, chiunque fosse interessato/a è pregato di darci conferma della propria partecipazione, previa email all'unico indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., fornendoci i propri dati anagrafici completi e corretti: sarà rilasciato attestato di presenza validato dal MIUR per il comparto scuola.

Si allega al presente articolo, la locandina del convegno: sarà garantito il servizio di interpretariato LIS/italiano e sottotitolazione, da parte del CR ENS E-R e della FIADDA Emilia-Romagna nell'ambito del progetto regionale "Abbattere le barriere della comunicazione".

Fiduciosi di una piena partecipazione, il nostro ufficio segreteria rimane a disposizione per eventuali chiarimenti e/o delucidazioni.

Cordialmente

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

Locandina definitiva del convegno CR ENS E-R del 4 Marzo 2019 a Bologna.pdf

 

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna, con piacere diffonde pubblicamente un'iniziativa molto importante ed utile, presa a carico dal Consiglio Regionale ENS Lombardia il quale, ci ha gentilmente pregato di darne massima diffusione affinchè i propri interessati che abbiano dei requisiti richiesti, e residenti nella regione Emilia-Romagna, possano parteciparvi.

E' stato ideato e promosso un Workshop di aggiornamento per l'approfondimento del lessico giuridico utilizzato nei diversi tipi di atti processuali ed è rivolto esclusivamente agli/alle INTERPRETI di LIS, riconosciuti con relativa attestazione di qualifica, e sarà seguita da una docente sorda, Dott.ssa Valeria Giura, laureata in Giurisprudenza.

La sede del corso si terrà presso la sede ENS di Milano: per ulteriori informazioni e/o delucidazioni al riguardo, è possibile contattare direttamente l'ufficio segreteria del CR ENS Lombardia.

Per opportuna presa visione, alleghiamo a fine articolo la locandina del Workshop ed il modulo di iscrizione.

Certi di aver fatto cosa gradita, porgiamo cordiali saluti.

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna

LOCANDINA CORSO AGGIORNAMENTO INTERPRETI AMBITO GIURIDICO - 23 e 24 MARZO 2019.pdf

4.7.7 DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CORSO DI AGGIORNAMENTO - 23 e 24 MARZO 2019.pdf